Scegli la lingua Italiano Inglese Seguici sui social network Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Musei superabili Musei superabili Da Museo a Museo Da Museo a Museo Musei a 4 zampe Musei a 4 zampe Musei on the road
Visita il canale!
Izi.travel
Scarica l'audioguida!

Tornano Le Notti dell'Archeologia nel segno della speranza

Tornano Le Notti dell'Archeologia nel segno della speranza



dal 24/06/2021 al 01/08/2021


Anche nei Musei di Maremma tornano Le Notti dell'Archeologia nel segno della speranza    Dal 3 luglio al 1 agosto tornano anche nei Musei di Maremma “Le notti dell'Archeologia”, una iniziativa promossa dalla Regione Toscana arrivata alla ventunesima edizione. Quella di quest'anno ha un valore di speranza, quello della ripartenza delle attività, dopo un anno segnato dalle difficoltà determinate dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Le Notti dell’Archeologia sono pertanto un’occasione per partecipare a visite e approfondimenti nei musei e nelle aree archeologiche che riprendono ad accogliere il pubblico in presenza e in modalità online. Anche quest’anno con le Notti dell’Archeologia, vogliamo promuovere il nostro passato più antico, dando anche un segnale positivo, un segno di ripresa della vita culturale e turistica della nostra regione. Tanti i musei e le aree archeologiche della rete museale della Provincia di Grosseto che hanno aderito alle Notti dell'Archeologia con proposte adatte ad un pubblico di tutte le età e con un vasto ventaglio di visite guidate, aperture straordinarie, laboratori didattici, degustazioni, incontri e spettacoli. Questo il programma museo per museo, ricordiamo che tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle vigenti normative anti pandemia. Per informazioni generali sul calendario si può contattare il numero verde regionale: 800860070

Area Grossetana
Al Museo Archeologico e d'Arte della Maremma di Grosseto giovedì 15 luglio in programma un incontro alle 21.15 in cui sarà fatto il punto sull'ultimo triennio di scavi all'area archeologica di Roselle con i responsabili degli scavi. Ingresso libero. Info: maam@comune.grosseto.it 

Il MuVet – Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia, Comune di Castiglione della Pescaia, ha organizzato per le Notti dell'archeologia ben cinque eventi che hanno come filo conduttore la nuova grande mostra esposta nel museo “Taras e Vatl. Dei del mare, fondatori di città. Archeologia di Taranto a Vetulonia”.  Sabato 3 luglio dalle 19 alle 23 per la  Notte Europea dei Musei 2021 sarà inaugurata una nuova vetrina con eccezionali reperti dal deposito delle Mura dell’Arce e con visite guidate gratuite alla mostra. Ingresso gratuito ma prenotazione obbligatoria.  
Giovedì 8 luglio dalle 10.30 alle 11.30; dalle 17 alle 18 è previsto un laboratorio archeologico didattico “I vasi raccontano. Edizione 2021” I preziosi vasi dipinti della mostra su dèi e creature marine delle antiche città di  Taranto e Vetulonia tramandano da sempre le storie della mitologia classica. Impareremo ad ascoltare i loro racconti e a conoscere meglio dèi ed eroi.  Per bambini dai 6 ai 12 anni.  

Giovedì 15 luglio dalle 10.30 alle 11.30; dalle 17 alle 18 laboratorio didattico “Nelle botteghe dei maestri dell’oro. Crea il tuo diadema.” Le bottege orafe di Vetulonia etrusca e di Taranto greca erano le più famose nell’antichità e realizzavano corone e diademi straordinari. I bambini, dopo la visita dedicata alla sala degli ori, creeranno i loro personali gioielli.  Per bambini dai 6 ai 12 anni.  Sabato 17 luglio dalle 19 alle 23 Grandi novità! La mostra del MuVet  si arricchisce di preziose novità: entrano in scena il cratere monumentale del museo di Taranto e importanti reperti prestati dal Nucleo Tutela della Guardia di Finanza di Roma.  
Domenica 1 agosto dalle 19 alle 23. Presentazione del catalogo della mostra evento 2021 al MuVet. Un nuovo libro racconta la storia e il mito degli eroi divini Taras e Vatl, accompagnando il percorso scientifico ed emozionale della mostra dedicata all’etrusca Vetulonia e alla greca Taranto. A seguire visite guidate gratuite.
Tutti gli eventi sono ad ingresso libero ma prenotazione obbligatoria chiamando il Museo civico Archeologico Isidoro Falchi, Piazza Vetluna, tel. 0564 948058; 0564 927241, email:  museo.vetulonia@comune.castiglionedellapescaia.gr.it  

Colline Metallifere  
A Massa Marittima
in occasione delle Notti dell'Archeologia giovedì 15 luglio alle 18.30 nel Museo di san Pietro all'Orto, Corso Diaz 36, è in programma un laboratorio didattico per bambini e famiglie dal titolo “Costruisci il tuo gioiello etrusco!” in collaborazione con Letizia Bartoli artigiana e artista. Prendendo ispirazione dagli antichi tesori custoditi al museo archeologico, i partecipanti realizzeranno un vero gioiello etrusco utilizzando la tecnica dello sbalzo e della punzonatura su rame.
Alle 19.30 sarà possibile partecipare all’aperitivo panoramico con visita guidata alla Torre del Candeliere.  Giovedì 22 luglio alle ore 19 sempre al Museo di San Pietro all'Orto, il laboratorio didattico “Scrivere in etrusco tra magia e tecnica. Dopo un’introduzione sull’alfabeto etrusco partendo dall’osservazione della Tavoletta di Marsiliana, i partecipanti impareranno a scrivere in etrusco e realizzeranno un manufatto in argilla recanti le iniziali del proprio nome.    
Giovedì 29 luglio si cambia scenario con una visita guidata all'insediamento etrusco del lago dell'Accesa dal titolo “Dove vivevano gli Etruschi”. Adatto a bambini e famiglie. I partecipanti si caleranno in una giornata di vita quotidiana di una comunità etrusca nelle Colline Metallifere. Al termine sarà possibile partecipare ad una merenda/aperitivo al tramonto sulle sponde del lago presso il chiostro del MeloSgrano. Il ritrovo è fissato alle ore 17  al borgo de La Pesta.   Info sui costi e prenotazione (obbligatoria) per tutti gli eventi, telefono  0566 906525, e-mail: accoglienzamuseimassa@gmail.com 

A Gavorrano sono previste due serate.  Giovedì 8 luglio dalle 21 alle 23 con la visita guidata in notturna  “Stelle miti e leggende alla Minera Ravi Marchi”.  Una guida accompagnerà i visitatori alla scoperta del cielo stellato e dei racconti mitici che lo vedono protagonista, entro la suggestiva cornice della miniera di Ravi-Marchi. Si consiglia di portare un binocolo, se lo si possiede.  
La seconda serata, si svolgerà giovedì 22 luglio dal titolo “La miniera di notte” sempre dalle 21 alle 23 e sarà  dedicata proprio alla miniera di pirite Ravi-Marchi, che, in questa occasione eccezionale, potrà essere scoperta e indagata più a fondo grazie alla narrazione di una guida esperta. Entrambi gli eventi seguono le normative anti-covid e prevedono un massimo di 30 persone a serata; per questo motivo, si consiglia vivamente di effettuare una prenotazione. Il costo a persona è di 5 euro; gratuito l'ingresso per i bambini fino ai 9 anni. Per prenotazioni e informazioni: e-mail: info@parcocollinemetallifere.it o sito web: www.parcocollinemetallifere.it    

Alla Cantina Rocca di Frassinello, località Poggio la Guardia a Giuncarico, venerdì 23 luglio alle 18.30 sarà di scena una visita guidata al Centro di Documentazione Etrusco di Rocca di Frassinello dal titolo “Degustazioni di archeologia e vino” e un tour della cantina progettata da Renzo Piano. A seguire aperitivo in terrazza con i vini di Rocca di Frassinello. Per concludere, passeggiata alla necropoli etrusca di San Germano. Per partecipare la prenotazione è obbligatoria, posti limitati: info: 0566.88400,  visite@roccadifrassinello.it  

Al Museo Magma di Follonica, Museo delle Arti in Ghisa della Maremma, area ex Ilva, venerdì 16 luglio alle ore 18  ecco l'evento‘’Vita e lavoro nella fonderia di inizio ‘900: un percorso guidato e multisensoriale nell’archeologia industriale. Attraverso la collaborazione con il D.R.A.G.O ( Distretto Rurale Agricolo Gastronomico Organizzato delle Colline Metallifere), saranno infatti proposte delle dimostrazioni e dei giochi tematici sulla biodiversità che faranno capire l’evoluzione delle specie coltivate nel territorio follonichese, andando ad esplorare quelle in uso durante il periodo di attività dell’ILVA. Le dimostrazioni didattiche rivolte a bambini e famiglie saranno incentrate sul riconoscimento e sullo studio dei grani e termineranno con l’assaggio di un menù di fabbrica, realizzato con ricette e materie prime tipiche del periodo affrontato.

Parallelamente la Coop. Zoe offrirà delle visite guidate a gruppi per mostrare gli spazi del villaggio – fabbrica, sia quelli che caratterizzavano il lavoro, con i diversi tipi di forni ed impianti produttivi, che quelli legati alla sfera privata, come le abitazioni, il mulino e l’infermeria. Luci, ombre, suoni, odori e sapori contribuiranno a ricreare nella mente dei visitatori l’atmosfera dell’epoca, in una Follonica che vive ancora nella memoria storica del Museo Magma. Mentre gli operatori del DRAGO organizzeranno i laboratori didattici, quelli della Coop. Zoe si occuperanno di suddividere i partecipanti in gruppi e gestiranno le visite guidate in italiano ed inglese (numero max 15 persone a gruppo).

L’evento terminerà alle 21.30 dopo gli assaggi della cena dell’operaio. Per prenotazioni e informazioni: telefono 0566 59027, e-mail: frontoffice@magmafollonica.it  

I Musei di Scarlino insieme a Past Experience propongono tre interessanti eventi. Giovedì 15 luglio alle ore 19 alla Rocca di Scarlino presentazione del “Sistema difensivo degli Appiani per lo Stato di Piombino” e l'inaugurazione del percorso didattico-illustrativo all’interno della Rocca dedicato agli Appiani, Signori dello Stato di Piombino, che scelsero Scarlino come dimora prediletta della famiglia. A seguire, conferenza a cura di Luciano Giannoni, direttore del Museo Didattico Numismatico di Marciana, sulla circolazione monetaria nello Stato di Piombino e il Tesoro di Scarlino. Per concludere degustazione di prodotti del territorio in collaborazione con Slow Food Condotta Monteregio. Ingresso libero per l'evento mentre dopo si può visitare la Rocca con un biglietto di 3 euro.  

Giovedì 22 luglio alle ore 19 al Museo archeologico di Portus Scabris al Puntone di Scarlino presentazione del primo volume della collana dei Quaderni dei Musei di Scarlino, dedicato agli Etruschi del territorio, “Gli Etruschi a Scarlino. Insediamenti, società, economia” a cura di Lorenzo Marasco e Carolina Megale.  Il volume, realizzato nell’ambito delle Giornate Etrusche indette dal Consiglio regionale della Toscana, sarà presentato da Matteo Milletti, archeologo funzionario di zona per la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo. Alla fine della presentazione degustazione di prodotti del territorio in collaborazione con Slow Food Condotta Monteregio.  Ingresso libero.  

Giovedì 29 luglio ore 19 sempre alla Rocca di Scarlino andrà in scena “Racconti di archeologia a Scarlino dopo 40 anni di studi: un bilancio per il futuro”. In occasione dell'allestimento dei nuovi pannelli didattico-illustrativi nell’area della Rocca e del 30° anniversario del Centro di documentazione del territorio “Riccardo Francovich”, si ripercorre con una passeggiata immaginaria la storia millenaria del territorio scarlinese e del suo centro storico, attraverso il racconto delle principali indagini archeologiche svolte negli anni. La conferenza è a cura dell’archeologo Lorenzo Marasco. Anche dopo questo evento degustazione di prodotti del territorio in collaborazione con Slow Food Condotta Monteregio.  Ingresso libero.  Per partecipare agli eventi e informazioni: tel. 3397544894, e-mail: info@archeodig.net
www.pastexperience.it 

Colline dell'Albegna e Argentario  
Saturnia nel Comune di Manciano giovedì 15 luglio alle ore 21 propone nel prato di Porta Fiorentina “Una notte lunga 2000 anni”; una visita guidata di Saturnia, con performance teatrali, con Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio. Giovedì 5 agosto alle ore 17 a Manciano, da piazza Magenta “Camminando nella storia”, visita guidata del borgo, con performance teatrali con Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio.

Venerdì 10 settembre alle ore 17 a Montemerano, da piazza del Castello “Nel cuore del Medioevo, visita guidata di Montemerano, con performance teatrali con Fabio Detti, Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio.

Venerdì 8 ottobre alle ore 17 a Marsiliana, dalla piazzetta della Dispensa “Storia d’amore, ricatti e briganti”, narrazione storica con pièce teatrale originale con Simona Pozzi, Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio per la regia di Mario Fraschetti. Info: Ufficio Turistico dal giovedì alla domenica 10,00 - 13,00/ 15,30 – 18,00, tel. 0564620532, e mail: mancianopromozione@gmail.com  

Nella Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano all'Argentario, sabato 17 e domenica 19  luglio si potrà visitare gratuitamente la mostra permanente delle Memorie Sommerse. La Fortezza è aperta tutti i giorni dalle 18.30 alle 23.30.  

Monte Amiata  
A Castel del Piano l'Associazione “Ildebrando Imberciadori” sabato 17 e sabato 24 luglio organizza per “Le Notti dell'Archeologia”due visite guidate in notturna dalle ore 21.30 alle 23.30 a Palazzo Nerucci in Piazza Colonna 1 dal titolo “Dal reperto archeologico alla storia: visita guidata notturna all'Antiquarium di Palazzo Nerucci”. Grazie al supporto di immagini video  un  archeologo esperto accompagnerà  i partecipanti nella ricostruzione del contesto di provenienza dei reperti, che testimoniano gli insediamenti dal Paleolitico all’Età Imperiale sull’Amiata. Ammessi un massimo di 15 partecipanti per due gruppi a serata. Info e prenotazioni, tel. 3290441039, e-mail: semscara@yahoo.it, pagina Facebook; Associazione Imberciadori.  

Area del tufo  
A Pitigliano la programmazione dei Musei Civici Archeologici per l’estate 2021, iniziata nel mese di giugno, continua a luglio 2021 con altre importanti iniziative che rientrano nelle Notti dell'Archeologia. Il 18 Luglio è in programma l’inaugurazione della mostra dal titolo "Leoni, Sirene e Sfingi. Animali fantastici e dove trovarli" sulla produzione ceramica etrusco-corinzia di età orientalizzante raffigurante soggetti appartenente al cd. “bestiario fantastico” etrusco.

Nel percorso espositivo è inserita una statua vulcente raffigurante un leone alato (VI sec. a.C.), di straordinario valore, proveniente dagli scavi del 2019 presso la necropoli dell’Osteria di Vulci, per la prima volta esposto al pubblico dopo essere stato nella rosa delle cinque scoperte archeologiche più importanti al Mondo candidate allo “Special Award” intitolato alla memoria di Khaled al-Asaad, direttore del sito archeologico di Palmira, barbaramente ucciso da un gruppo di jihadisti nel 2015.

La mostra rimarrà fruibile sino al 19 settembre 2021. Prosegue poi nel mese di luglio la programmazione di “Spazi d’autore. Letture al museo…degustando” evento volto ad ampliare l’offerta culturale museale, già comprensiva di visite libere/guidate, convegni e laboratori didattici per bambini, con la presentazione di libri inerenti tematiche archeologiche e la degustazione di prodotti che siano espressione delle eccellenze territoriali. Appuntamenti il 16-23-30 luglio, tutti venerdì, dalle ore 17,30 alle 19,30.

Quest’anno l’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Biblioteca “Francesco Zuccarelli” e il nuovo ente gestore Cooperativa Sociale “Il Cosmo” di Rosignano Solvay (LI). Per orari e prenotazioni: 0564 614067- 3885724861, e-mail:  museo@comune.pitigliano.gr.it  Tutte le iniziative sono organizzate dalla Direzione Scientifica del Museo in accordo con l’amministrazione e l’Ente gestore dei Musei civici archeologici, nel rispetto delle norme di sicurezza del piano pandemico anti-Covid-19 e prevedono la prenotazione.  

Nel  Comune di Sorano sede del Parco Archeologico Città del tufo, il programma delle Notti dell'archeologia comincia sabato 10 luglio alle ore 17.30 nell'area archeologica di Sovana con  “L’area monumentale della tomba dei Leoni”che comprende l'inaugurazione e l'apertura al pubblico del nuovo settore del parco in prossimità della tomba etrusca Ildebranda (III a.C.).  Venerdì 16 luglio alle 17.30 alla Fortezza Orsini di Sorano l'evento “Collezionismo, tombaroli e cacciatori di tesori – Le indagini archeologiche tra fine 800 inizi 900”. Alle 18 segue una  conferenza al Museo Civico archeologico con il dr. Massimo Cardosa Direttore dei Musei di Manciano e Saturnia.

Sabato 24 luglio sempre alla Fortezza Orsini nel Bastione San Pietro alle ore 21.30 la rappresentazione teatrale  “Le meravigliose donne di Dante”.  Lo spettacolo narra storie di donne tradite e offese, audaci e coraggiose che emergono dalle pagine immortali della Commedia. Per informazioni e prenotazioni, telefono: 0564633767 – 0564/633099, e-mail:   info@leviecave.it