Scegli la lingua Italiano Inglese Seguici sui social network Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Musei superabili Musei superabili Da Museo a Museo Da Museo a Museo Musei a 4 zampe Musei a 4 zampe Musei on the road
Visita il canale!
Izi.travel
Scarica l'audioguida!

A Massa Marittima “I Maestri del Mondo. 101 icone di Adriano Buldrini"

A Massa Marittima “I Maestri del Mondo. 101 icone di Adriano Buldrini



dal 23/08/2022 al 01/11/2022


Mentre le mostre già aperte all'inizio dell'estate nei vari Musei del territorio maremmano riscuotono successo di pubblico anche oltre le aspettative, le stanze del Museo di San Pietro all’Orto di Massa Marittima ospitano dal 12 agosto al 1 novembre una nuova mostra dal titolo “I Maestri del Mondo. 101 icone dell’artista Adriano Buldrini".

La mostra è curata da Sandra Stanghellini, compagna di una vita dell'artista fiorentino Giuliano Ghelli, scomparso diversi anni fa e autore di uno dei pali del Balestro di Massa Marittima. Sandra segue numerosi artisti, con una particolare attenzione ai giovani, promuovendo l'arte contemporanea. Adriano Buldrini è il pittore che ha dipinto il Palio del 100° Balestro del Girifalco di Massa Marittima, vincendo il concorso tra tutti gli artisti che avevano presentato il bozzetto. Il Comune aveva promesso di ospitarlo di nuovo a Massa Marittima con una mostra personale, che è stata inaugurata due giorni prima del Balestro di agosto proprio per sottolineare questo legame tra l’artista e la città.

I Maestri del Mondo è composta da 7 pannelli i quali contengono in totale 101 tavole 24x32 cm dipinte con tempera a uovo e foglia oro 23Kt. In mostra sono presenti anche I 24 Vegliardi, bassorilievi in resina dipinti a mano con oro zecchino. Lo stile iconografico usato dall’artista fonde il tuttotondo masaccesco al fondo oro bizantino, già tipico di una certa pittura senese, creando icone cariche di una forte impronta espressiva e spirituale. Ma è nella proposta concettuale, che Adriano Buldrini sottolinea la sua contemporaneità; è nella sua indicazione ecumenica e nella sua apertura filosofica di ampio respiro che il pittore trova ragione di comunicare al suo tempo.

Buldrini chiede agli spettatori di porre l’attenzione sul “cammino interiore” che certi profeti, mistici, artisti, scrittori, scienziati e soprattutto maestri spirituali hanno indicato nel corso della loro esistenza. Buldrini si è diplomato nel 1993 all’Accademia di Belle Arti di Firenze in Scenografia. Dal 1992 inizia la sua carriera di pittore, esponendo in importanti Gallerie d’Arte Contemporanea, musei e prestigiosi spazi pubblici, sia in Italia che all’estero. Info e prenotazioni: 056690652 e-mail:  accoglienzamuseimassa@gmail.com